EPIUS: Legal tech solutions.

Oggi abbiamo intervistato per voi il Team di Epius  piattaforma digitale legaltech che mira a semplificare e ottimizzare i processi gestionali, aumentando la produttività e la redditività, dei professionisti legali.

Come si chiama il vostro tool?

Epius – Legal tech solutions

Come si chiama la società titolare del tool, o il team nel caso in cui una società ancora non ci sia?

Niccolò Giovanni Antichi, Francesco Nobili, Alessandro Ulmi, Filippo Del Mazza

A cosa serve Epius?

Epius è una piattaforma legal-tech all-in-one di contract management, electronic payments e credit management che mira a semplificare e ottimizzare i processi gestionali, aumentando la produttività e la redditività, dei professionisti legali.

A chi è rivolto Epius?

Avvocati e studi legali

Quando è nato il progetto di ideazione e sviluppo di Epius, ed in quanto tempo siete arrivati sul mercato (o, se ancora non lo siete, quanto tempo prevedete sarà necessario per arrivarci?)

Il progetto è nato nel marzo 2021 e il team di sviluppo stima di poterlo presentare al mercato nel primo semestre del 2022.

Ci descrivete, in breve ma in modo chiaro ed esaustivo, le sue funzionalità? In altre parole, chi lo usa cosa può farci, ed in che modo?

Epius, attraverso la sua interfaccia semplice e intuitiva, accessibile anche da mobile, offre funzionalità di redazione ed elaborazione degli incarichi professionali, di firma elettronica avanzata, di automazione e modulazione degli incassi mediante sistemi di pagamento online, di anticipo e di cessione dei crediti professionali. In particolare si tratta di un gestionale in cloud (SaaS) dedicato ad avvocati e studi legali che permetterà di: 1) gestire anagrafiche clienti autenticate (verifica del profilo a distanza); 2) redigere e sottoscrivere, mediante firma elettronica avanzata (sistema OTP proprietario), incarichi professionali e documenti accessori (scheda identificativa ai fini antiriciclaggio e informativa privacy); 3) gestire e conservare la propria documentazione in cloud al fine di incrementare la digitalizzazione delle proprie attività; 4) automatizzare e modulare l’incasso dei propri compensi. Il profilo di pagamento si creerà autonomamente già alla redazione dell’incarico professionale, un sistema di notifica e sollecito si occuperà poi della gestione degli incassi. I pagamenti potranno essere modulati (es. pagamenti rateali) e saranno effettuati mediante piattaforme fornite da terze parti; 5) anticipare i crediti in bonis e/o cedere i crediti insoluti mediante il supporto di partner terzi (società di factoring e gestione NPLs) partner finanziario. Il professionista avrà dunque a disposizione una dashboard in cui visualizzerà i propri clienti (con specifica di quelli già autenticati), gli incarichi professionali (redatti avvalendosi di format standardizzati forniti da Epius o personalizzati) e il loro status (sottoscritti o da sottoscrivere), l’andamento dei pagamenti (con focus su incassato, da incassare e scaduto), nonché i crediti anticipati e/o ceduti.

Perchè avete pensato di sviluppare Epius? Per soddisfare quali bisogni?

Epius nasce con lo scopo di aiutare i professionisti del diritto a snellire e semplificare la gestione amministrativa e finanziaria del proprio studio. Oltre a ottimizzare la gestione documentale, Epius vuole facilitare sia l’incasso dei propri compensi mediante sistemi di pagamento elettronici, sia la cessione dei propri crediti.

Che tipo di integrazioni permette (sempre che esse gli siano funzionali)?

Contiamo sulla possibilità di integrazione tra Epius e i principali gestionali amministrativo contabili utilizzati dai professionisti legali.

Lasciate ai nostri lettori un link da visitare per saperne di più!

www.epius.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.